Hotel K2 - Abbadia San Salvatore - Alberghi Monte Amiata Siena - Toscana - Terme Bagni San Filippo - Hotels

French UK Spain

La Giudeata e i riti Pasquali ad Abbdia San Salvatore

Pasqua nel mese di marzo ci può riservare delle belle sorprese, ci può essere ancora un po’ di neve in alta quota, oppure la montagna inizia a cambiare il suo mantello e a colorarsi di un verde pallido pallido delle prime gemme. Il clima è sempre abbastanza fresco ma ottimo per fare trekking, una passeggiata in centro , una visita al Museo Minerario oppure un’escursione fuori porta nei dintorni della val d’Orcia.

La settimana santa ha in serbo un programma dove sacro e profano si fondono in una esperienza unica.

Il Giovedì Santo, alle 17.30 si tiene la messa In Coena Domini con la tradizionale lavanda dei piedi e alle 21 adorazione comunitaria nella cripta. A seguire, dalle 20.30 visita dei sepolcri in tutte le chiese di Abbadia San Salvatore (Madonna del Castagno, Abbazia, Santa Croce, San Leonardo, Remedi).

In occasione del Venerdì Santo, lungo le vie del centro storico di Abbadia San Salvatore si svolge la “Giudeata”, una rievocazione storica della Via Crucis. Il tradizionale corteo sfilerà, alle ore 21.00 dalla Chiesa Santa Croce, lungo le vie del paese; ad aprire la sfilata saranno i soldati a cavallo, seguiti da personaggi come Ponzio Pilato, le Pie Donne, i Senatori e numerosi Giudei. Le rappresentazioni storiche tratte dal Vangelo dell’ultima cena, del tradimento di giuda, dell’orto degli ulivi, della via del calvario, ed infine il Cristo Morto, sono molto suggestive. Il corteo si unisce alla parte sacra della Processione percorrendo le vie del Borgo Medioevale, dove la luce delle torce a petrolio e le anguste vie creano una coreografia molto suggestiva. La banda precede la parte sacra della Processione, dove le Sacre Effigi del Cristo morto e la venerata immagine della Madonna Addolorata, chiudono il corteo Questo appuntamento oltre al significato religioso, ha riportato all’attenzione della cittadinanza una manifestazione che si svolgeva già in passato e che nel corso degli anni si era andata perdendo. La Pro Loco di Abbadia, con il lavoro appassionato di tutti i volontari, la ripescò una quindicina di anni fa, ne affidò la cura artistica allo scrittore e regista Roberto Fabbrini e la rimise in scena ricostruendone ogni particolare.

Il Sabato Santo, alle 15.30 benedizione delle uova al monastero, alle 16 benedizione delle uova alla chiesa della Madonna del castagno e alle 22 inizio della liturgia della veglia pasquale.

La Domenica di Pasqua, alle 10.30, messa solenne.

Per informazioni eventi: Consorzio Terre di Toscana - Tel. 0577 778324

Per le occasioni di Pasqua controlla nelle nostre offerte!!



Lascia un commento